Logo

Attualmente sei su:

Adeguamento direttiva macchine: come funziona

Secondo il decreto legislativo n.17 del 27 Gennaio 2010, i macchinaari presenti in un'azienda devono rispondere ad un profilo ben preciso che guarda non soltanto alla tipologia di materiali utilizzati, ma anche e soprattutto alle modalità di impiego e ai possibili rischi che i diversi dispositivi potrebbero rappresentare per gli utilizzatori. Un insieme di fattori a cui guardare, quindi, che non sempre vengono ben inquadrati dai responsabili delle aziende.Per questo motivo, è bene chiedere il supporto di tecnici specializzati che possano intervenire immediatamete.

Il nostro intervento per la tua azienda

Grazie ad anni di esperienza nel settore e ad una adeguata formazione, i nostri tecnici hanno sviluppato un iter ben preciso che permette loro di capire come procedere all'adeguamento direttiva macchine nel modo più veloce, ottimizzando i tempi e riducendo al minimo i costi.

Per prima cosa, si verifica la conformità delle macchine ai requisiti presenti nella normativa: se i macchinari non rispondono alla descrizione richiesta, si procede con gli interventi di adeguamento, definendo il programma di manutenzione dei sistemi presenti e costruendo insieme una guida alle caratteristiche che ogni macchinario acquistato dovrà avere per rispondere alla normativa. Un buon modo per tutelarsi al meglio, guardando non solo agli acquisti già fatti ma anche ai futuri investimenti.

Come procedere? Contattaci e scopri come fare

Sappiamo bene che per chi gestisce un'azienda non è semplice tenere tutto sotto controllo. Per questo motivo, ti invitiamo a contattarci e a parlare con i nostri esperti: il team che collabora con noi sarà ben lieto di rispondere alle tue domande e di aiutarti a seguire l'iter corretto per l'adeguamento direttiva macchine. Scrivi al nostro indirizzo mail o vieni a trovarci nei nostri uffici per una consulenza personalizzata: saremo ben felici di risponderti!

Contattaci











* Campi Obbligatori